/Sistemazione di giardini e terrazzi. Arriva il bonus verde.

bonus-verde

La legge di Bilancio 2018 ha introdotto, per l’anno in corso, una nuova agevolazione fiscale legata agli interventi di sistemazione a verde degli immobili, di cui tutti i nostri clienti potranno usufruire.

Si tratta di una detrazione dall’Irpef lorda pari al 36% delle spese sostenute, nel limite massimo di 5mila euro, per la sistemazione a verde di aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze o recinzioni, impianti di irrigazione e realizzazione pozzi; per la realizzazione di coperture a verde e di giardini pensili. Gli interventi devono essere eseguiti su unità immobiliari a uso abitativo. Nel novero delle spese per le quali spetta la detrazione rientrano anche quelle di progettazione e manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.

La detrazione, ripartita in dieci quote annuali costanti e di pari importo nell’anno di sostenimento delle spese e in quelli successivi – spetta ai contribuenti che possiedono o detengono, sulla base di un titolo idoneo, l’immobile sul quale sono effettuati gli interventi, (compresi inquilini o comodatari) e che hanno sostenuto le relative spese. Il pagamento delle spese, per poter usufruire della detrazione, deve essere effettuato attraverso strumenti idonei a consentire la tracciabilità delle operazioni.

A differenza di quanto avviene nel caso del bonus mobili, questa agevolazione non è legata a una ristrutturazione in corso.

Il bonus verde spetta anche per le spese sostenute per interventi eseguiti sulle parti comuni esterne degli edifici condominiali, fino a un importo massimo complessivo di 5mila euro per unità immobiliare a uso abitativo. In questo caso, ha diritto alla detrazione il singolo condomino nel limite della quota a lui imputabile a condizione che la stessa sia stata effettivamente versata al condominio entro i termini di presentazione della dichiarazione dei redditi.